Google+ Badge

sabato 18 ottobre 2014

VOLLEY La Rai fa vivere i Mondiali un altro week end: quante azzurre in Tv!

http://www.corrieredellosport.it/volley/2014/10/18-380641/La+azzurre+invadono+il+week+end+sulla+Rai

  Fosse stato possibile, le televisioni avrebbero voluto avere ospiti tutte le azzurre fin da... dieci minuti dopo la fine dei Mondiali. Per una volta infischiandosene del trascurabile particolare che l’Italvolley di Marco Bonitta non fosse riuscita a veder premiata con una medaglia la sua lunga avventura iridata. Sarebbe bello poter dire che c’è stato un cambio di mentalità culturale, che per una volta le emozioni e i valori espressi dalla Nazionale di pallavolo complessivamente e individualmente sono state considerate alla stregua di un grande risultato, come pure è stato il quarto posto per le situazioni e le condizioni in cui è maturato, lasciando quindi fuori dalla porta i se ed altre valutazioni, pure legittime.
    Il fine settimana televisivo sarà molto azzurro, ad una settimana dall’epilogo di Italy 2014. Stasera Nadia Centoni e Monica De Gennaro saranno ospiti della trasmissione Ballando con le Stelle, condotta da Milly Carlucci che va in onda su RaiUno a partire dalle ore 21.15. Le due azzurre durante il corso dello show si cimenteranno come giudici speciali, commentando le esibizioni di ballo. Nella scorsa stagione la pallavolo fu protagonista della trasmissione grazie alla partecipazione, come ballerino, di Gigi Mastrangelo.
    Domani invece Noemi Signorile, tifosa juventina (e suo papà giocò nella Juventus Primavera) e Cristina Chirichella parteciperanno alla trasmissione Quelli che il Calcio, in onda su RaiDue dalle ore 13.45.
    Sempre domani Valentina Diouf sarà intervistata da Fabio Fazio all’interno della trasmissione Che tempo che fa, uno dei programmi di punta di RaiTre (ore 20.10).
    Insomma, le azzurre piacciono in tv: dopo aver raccolto milioni di telespettatori e siglato record d’ascolti su RaiSport. per un altro week end entreranno nelle case degli italiani.


Le foto non mie sono gentilmente concesse da Fiorenzo Galbiati