Google+ Badge

lunedì 19 ottobre 2015

CALCIO Verso Moenchengladbach-Juve, quando Graziani... parò i tedeschi

 Dopo 40 anni il Borussia Moenchangladbach torna d'attualità anhe in Italia, aspettando la prima sfida con la Juventus, dall'album dei ricordi spunta un'altra perla che rammenta come alla fine solo la Juve abbia avuto precedenti "normali" e non turbolenti con i tedeschi. Della lattina che colpì Boninsegna e del 7-1 all'Inter si è parlato su questo stesso blog) ma l'anno successivo al duello con i bianconeri, 1976, anche i granata in Coppa Campioni ebbero la sfortuna di imbattersi nei bianconeroverdi di Moenchengladbach, una cittadina al confine con l'Olanda, nella parte nord occidentale della Germania.
A Torino i granata persero 1-2, nel ritorno a Dusseldorf serviva un'impresa ma le cose si misero molto male per il Toro, tartassato dall'arbitro Delcourt che nei minuti finali del primo tempo espelle Caporale. Si riparte nella ripresa e anche Zaccarelli, giocatore abitualmente corretto, viene cacciato senza che i torinisti ne comprendano le ragioni. Così il portiere Castellini perde la brocca e cerca di farsi giustizia da solo, con il risultato di farsi cacciare anche lui. Si era fatto male Pulici e il tecnico Radice aveva già utilizzato l'unica sostituzione concessa allora, facendo entrare Garritano. Così in porta va Ciccio Graziani, il centravanti. Sarà un'eroica apparizione tra i pali la sua. Para praticamente tutto e la partita resta inchiodata sullo 0-0 nonostante il massiccio forcing dei tedeschi. Il Borussia passa il turno ma Graziani diventa l'eroea della serata.

http://leandrodesanctis.blogspot.it/2015/10/calcio-40-anni-fa-il-moenchengladbach.html 

http://leandrodesanctis.blogspot.it/2015/10/calcio-verso-borussia-moenchengladbach.html