Google+ Badge

domenica 6 agosto 2017

VOLLEY & MEDIA La World League delle azzurre, Laura non c'è

La pallavolo pensa ancora e sempre di essere ciò che purtroppo non è o non è più. Ne sono esempio, in relazione ai media, gli svarioni usciti nei giorni scorsi. Un quotidiano ha scritto nel titoletto che le azzurre di Mazzanti stanno giocando la World League (invece del Grand Prix), un quotidiano sportivo in un sommario ha parlato di...Laura Bosetti (in Nazionale ci sono due sorelle Bosetti, ma una si chiama Caterina e l'altra Lucia, che sempre per L comincia e ciò ha determinato, suppongo, la svista).
Sottolineo gli errori, che si fanno quotidianamente nei giornali, solo per far rendere conto che la pallavolo mediaticamente si è rimpiccolita come i ragazzi nel divertente "Tesoro mi si sono ristretti i ragazzi" della Disney (anno 1989) e i suoi protagonisti, a parte Ivan Zaytsev dopo l'argento olimpico di Rio 2016 sono poco più che degli sconosciuti nella maggior parte dei casi. Come avviene per tanti altri sport che non siano il calcio, la moto o la Formula 1. Insomma: ci sarebbe ancora molto da lavorare, da seminare, per avere un futuro.
Per quanto riguarda... Laura Bosetti, forse Lucia Bosetti avrà idealmente canticchiato un vecchio successo di Nek: Laura non c'è.